FAQ Cappa aspirante

Argomenti

Quali misure posso adottare per evitare gli odori sgradevoli?

Per ottenere un risultato ottimale, accendere la cappa aspirante già 3-5 minuti prima del processo di cottura. In questo modo nella stanza si crea un flusso d’aria che allontana tempestivamente fumi e odori. Per evitare la formazione di depressione e agevolare l’aspirazione degli odori di cucina è necessario garantire un contemporaneo apporto di aria esterna. In linea di principio vale quanto segue: in presenza di sistemi ad aria di scarico aprire sempre una finestra. Al termine della cottura la ventola dovrebbe continuare a funzionare per 5-10 minuti. Molte cappe aspiranti sono dotate di una funzione di spegnimento temporizzato proprio a tal scopo. In particolare, le padelle dovrebbero essere lasciate sotto la cappa aspirante finché sono molto calde perché continuano a emanare odore anche dopo la cottura.

Cos’è lo spegnimento temporizzato?

Le cappe con funzione di spegnimento temporizzato continuano ad aspirare i fumi di cottura restanti per un certo tempo (5-20 minuti) anche dopo la cottura e lo spegnimento della cappa aspirante. Trascorso tale periodo di tempo, la cappa aspirante si spegne automaticamente. Se l’apparecchio viene utilizzato nel modo di circolazione dell’aria è possibile asciugare successivamente anche il filtro a carboni attivi e, nelle cappe aspiranti che aspirano i fumi verso il basso (sistemi Downdraft), l’area dello zoccolo all’interno del mobile. Questa comoda funzione integrata in diverse cappe aspiranti e sistemi Downdraft si attiva sfiorando il tasto con raffigurato l’orologio al termine del processo di cottura.

Qual è la durata delle lampadine LED della cappa aspirante?

Dal 2019 tutte le nostre cappe aspiranti montano esclusivamente lampadine a LED a risparmio energetico. I LED sono caratterizzati da elevata efficienza energetica e lunga durata. 

Posso regolare la temperatura di colore dell’illuminazione della cappa aspirante?

Sì, diverse cappe aspiranti sono dotate della funzione FlexLED. Tale funzione permette una semplice regolazione della temperatura di colore tra i 2700 Kelvin (bianco caldo) e i 4000 Kelvin (bianco freddo). In questo modo è possibile creare l’atmosfera perfetta tenendo conto dell’illuminazione della cucina e delle proprie preferenze in fatto di illuminazione.

A cosa devo prestare attenzione in fase di progettazione e installazione di una conduttura dell’aria di scarico?

La conduttura dell’aria di scarico dovrebbe essere il più possibile corta, con il minor numero possibile di curve e angoli. Idealmente dovrebbe presentare un diametro di 150 mm. Ogni metro di lunghezza aggiuntivo della conduttura dell’aria di scarico, così come ogni curva ulteriore, generano una maggiore resistenza che riduce la potenza della cappa aspirante. Gli svantaggi causati da una conduttura dell’aria di scarico inadatta non possono essere compensati da una cappa aspirante con potenza maggiore. In tal caso aumenterebbero unicamente le perdite e il livello di rumore. La riduzione del diametro del canale dell’aria di scarico andrebbe evitata per quanto possibile; a causa dell’aumento della velocità del flusso d’aria, infatti, anche in questo caso si avrebbe un aumento del livello di rumore.

Quanto è importante che la cappa aspirante copra l’intera superficie del piano cottura?

Migliore è la copertura del piano cottura da parte della cappa aspirante, maggiore è anche la potenza di aspirazione. Per questo i cassetti estraibili sono molto efficaci. In presenza di cappe a parete e isola è necessario accertarsi che coprano la maggior parte del piano cottura.

Il filtro metallico del grasso può essere lavato in lavastoviglie?

Tutti i filtri metallici del grasso devono essere lavati almeno una volta ogni due mesi (in caso di utilizzo intenso anche più spesso, al più tardi comunque quando la rumorosità aumenta). Le cappe aspiranti con indicazione di saturazione sul display ricordano di eseguire la pulizia periodica. Un filtro metallico del grasso può essere messo in ammollo e lavato manualmente con un detersivo delicato. Può anche essere lavato in lavastoviglie selezionando un programma intensivo. In questo caso non inserire nella lavastoviglie nessun’altra stoviglia.

Cos’è l’indicazione di saturazione del filtro metallico del grasso?

Alcune cappe aspiranti sono dotate di una spia che indica che il filtro metallico del grasso necessita di pulizia. Tramite un contatore delle ore di esercizio è possibile determinare approssimativamente se il filtro metallico del grasso è intasato. 

Qual è la differenza tra una cappa aspirante ad aria di scarico e una a circolazione dell’aria?

Le cappe aspiranti ad aria di scarico necessitano di uno sbocco all’aperto. Convogliano i fumi di cottura direttamente all’aperto attraverso il filtro metallico del grasso. Nelle cappe aspiranti a circolazione dell’aria, l’aria aspirata viene ripulita attraverso un filtro a carboni attivi e successivamente reimmessa nella cucina. Questa opzione è indicata soprattutto quando la cucina non consente in alcun modo di convogliare i fumi di cottura all’esterno attraverso la cappa aspirante. Pressoché tutte le cappe aspiranti V-ZUG possono essere azionate sia nel modo di funzionamento con aria di scarico, sia in quello di circolazione dell’aria. 

È meglio utilizzare la cappa aspirante nel modo di circolazione dell’aria o in quello con aria di scarico?

Se possibile, l’aria di scarico dovrebbe essere convogliata all’esterno. In questo modo gli odori vengono trasportati fuori dalla cucina. I risultati migliori si ottengono utilizzando un sistema di scarico dell’aria (canale) con diametro di 150 mm.

Quali tipi di cappe aspiranti esistono?

Elemento di design a vista o integrato nella cucina in modo pressoché invisibile: tra le tante soluzioni disponibili troverete sicuramente quella più adatta allo stile della vostra cucina.

A parete
Le cappe a parete sono un’ottima scelta quando si desidera conferire risalto a questo elettrodomestico. Sono disponibili anche in versione verticale, chiamata anche «headfree». Si montano alla parete, direttamente sopra il piano cottura.

Nel pensile della cucina
Se si preferisce integrare la cappa nel pensile della cucina, in modo pressoché invisibile, consigliamo di optare per una cappa aspirante da incasso: con schermo in vetro, schermo piatto o ventilatore incassato. Queste sono l’ideale quando si desidera utilizzare in modo intelligente lo spazio disponibile in cucina.

A soffitto
Nelle cucine aperte con isola indipendente, le cappe aspiranti da montare a soffitto sono certamente la soluzione perfetta. Scegliete quella che preferite tra le eleganti cappe a soffitto e le accattivanti cappe isola.

Cappa per la ventilazione del piano di lavoro o integrata nel piano cottura
I fumi della cucina svaniscono senza lunghe deviazioni proprio dove vengono prodotti, ossia esattamente sul piano cottura. Il nostro aspiratore per piano cottura integrato, la cappa per la ventilazione del piano di lavoro estraibile o il piano cottura a induzione con cappa aspirante integrata offrono la massima libertà di movimento del capo perché aspirano i fumi verso il basso. 

Durante il funzionamento della cappa aspirante la finestra o le porte devono essere aperte o chiuse?

Per una buona potenza di aspirazione delle cappe aspiranti occorre garantire un sufficiente apporto di aria aprendo una finestra o utilizzando un elemento per aria di alimentazione. Se l’apporto di aria è insufficiente si può formare una depressione (vuoto): in questo caso la cappa aspirante diventa molto più rumorosa e fatica a trasportare all’esterno gli odori di cucina.

Con quale frequenza deve essere sostituito un filtro a carboni attivi?

I filtri a carboni attivi si rimuovono facilmente e sono rigenerabili a seconda del modello. Il filtro a carboni attivi Longlife Plus più efficiente, per esempio, può essere rigenerato in forno ogni 3-6 mesi. Il filtro a carboni attivi Longlife può essere lavato in lavastoviglie e successivamente asciugato in forno. I filtri a carboni attivi tradizionali devono essere sostituiti ogni sei mesi circa.

Il piano cottura Fusion con cappa aspirante integrata è compatibile sia con il modo di funzionamento con aria di scarico che con quello di circolazione dell’aria?

Sì, l’apparecchio può essere installato con aria di scarico o circolazione dell’aria.

Quali cappe aspiranti sono particolarmente silenziose?

La rumorosità di una cappa aspirante dipende dal modello selezionato e dal relativo sistema di aspirazione. Nelle cappe aspiranti con aria di scarico vale la regola seguente: minore è il diametro della conduttura dell’aria di scarico, maggiore è la rumorosità della cappa. Nel modo di funzionamento con aria di scarico consigliamo pertanto un diametro della conduttura di 150 mm. 

In caso di cappe a parete/isola e da incasso è opportuno montare un silenziatore?

Sì, per ridurre il rumore complessivo è opportuno montare un silenziatore. Nella cappa ad aria di scarico è possibile smorzare sia il rumore del ventilatore verso l’esterno, sia i rumori esterni che entrano tramite la conduttura dell’aria di scarico. Nella cappa a circolazione dell’aria, il silenziatore viene posizionato nel camino della cappa aspirante, direttamente sul bocchettone del ventilatore.

Di che materiale è fatto il canale di ventilazione dell’aspiratore per piano cottura DSMS?

Il materiale è una mescola di plastica difficilmente infiammabile e autoestinguente a norma UL94, classificazione V0.

Quali informazioni fornisce la classe di efficienza energetica in relazione alla cappa aspirante?

La classe di efficienza energetica aiuta a rendere comprensibile e comparabile il consumo di energia di una cappa aspirante. Dall’inizio del 2020 viene indicata su una scala che va da A+++ a D. Le cappe aspiranti V-ZUG più efficienti in termini energetici raggiungono la classe di efficienza A++.

Come funzionano l’aspiratore per piano cottura e il piano cottura con cappa aspirante integrata?

Il vapore e gli odori salgono verso l’alto a una velocità massima di un metro al secondo. Il piano cottura V-ZUG con cappa aspirante e l’aspiratore per piano cottura aspirano i fumi mediante un flusso trasversale più veloce rispetto alla risalita dei fumi di cottura. In questo modo i fumi e gli odori di cucina vengono aspirati efficacemente e direttamente sul piano cottura.

La ventilazione, o aspirazione, per piano cottura funziona anche con le pentole alte?

I fumi di cottura vengono aspirati senza problemi fino a un’altezza delle pentole di 20 cm. A partire da un’altezza delle pentole di 21 cm circa consigliamo di appoggiare il coperchio in modo inclinato per convogliare i vapori in direzione della cappa. 

Quali aspetti occorre considerare in relazione al canale dell’aria di scarico?

Se possibile prevedere un diametro della conduttura di almeno 125 mm, meglio se di 150 mm. Se lo spazio disponibile non consente il montaggio di una conduttura circolare, è indicato anche un canale piatto con sezione equivalente. L’impiego di curve a 90° deve essere ridotto al minimo indispensabile. Andrebbero evitati anche restringimenti della sezione o riduzioni
dei tubi con superficie interna liscia. Da preferire sono brevi percorsi delle tubazioni, cassette da muro con lamelle di grandi dimensioni e un sufficiente apporto di aria.
 

Cosa devo sapere su una cappa aspirante con circolazione dell’aria?

Rispetto alle soluzioni ad aria di scarico, nelle cappe aspiranti con circolazione dell’aria occorre prestare attenzione a un minor numero di aspetti, in particolare se si dispone di un impianto di combustione che scarica in un comignolo (ad es. apparecchi di riscaldamento a gas, gasolio o carbone, scaldaacqua istantanei, boiler e camini aperti). Il montaggio è semplice e se la cappa aspirante viene utilizzata nel modo di circolazione dell’aria, con filtro a carboni attivi, non vi sono limitazioni di funzionamento. Per utilizzare il modo di circolazione dell’aria è necessario prevedere appositi filtri a carboni attivi. Tali filtri intrappolano gli odori sgradevoli e assicurano aria fresca durante la cottura. 

Devo aerare il locale mentre uso la cappa aspirante?

Durante il funzionamento della cappa aspirante è sempre necessario garantire un apporto di aria fresca. In presenza di una cappa aspirante a circolazione dell’aria, questo garantisce un ricambio dell’aria che rimane umida anche dopo essere stata filtrata. Nei sistemi ad aria di scarico una finestra aperta aiuta a ottimizzare il flusso d’aria e impedisce che in cucina si formi una depressione.
 

Dove trovo le informazioni di progettazione per le cappe aspiranti?

Per informazioni dettagliate sulla progettazione consultare la nostra guida alla progettazione. Nozioni tecniche approfondite sulle cappe aspiranti e sugli aspetti da considerare in fase di progettazione sono disponibili nella nostra informazione tecnica. Entrambi i documenti sono disponibili qui.

Quali aspetti occorre considerare in relazione agli edifici Minergie?

Für Dunstabzüge in Minergie-Wohnhäusern sind grundsätzlich alle Varianten (Abluft und/oder Umluft) zulässig.
 
Ausführliche Informationen zu diesem Thema findet man entweder unter: https://www.minergie.ch/ Küchenabluft
oder direkt in der Brochure: "Standard-Lüftungssysteme für Wohnbauten"

Cos’è OptiLink?

I piani cottura e le cappe aspiranti che dispongono della funzione OptiLink comunicano tra di loro via Bluetooth. Lo stadio del ventilatore si adatta automaticamente allo stadio di cottura attuale e si spegne automaticamente quando il piano cottura viene spento. In questo modo è possibile concentrarsi unicamente sulla cucina, senza dover pensare al funzionamento della cappa aspirante. Questa tecnologia è già integrata di serie e senza sovrapprezzo in tutti i modelli delle serie V6000 e V4000. 

Il funzionamento con OptiLink è possibile con qualsiasi piano cottura?

Per poter usufruire di OptiLink è necessario che entrambi gli apparecchi, ossia il piano cottura e la cappa aspirante, siano dotati della funzione OptiLink. Nella rubrica Dotazione e Modalità di funzionamento prestare attenzione al simbolo della «ventola con maglie di catena».
 

Quanti piani cottura si possono collegare a una cappa aspirante via Bluetooth?

Fino a tre piani cottura contemporaneamente.

Come collego il piano cottura alla cappa aspirante per utilizzare OptiLink?

Basta collegare (associare) la cappa aspirante da incasso V-ZUG ai nostri piani cottura collegabili in rete.
 

Posso disattivare/sopprimere l’accensione automatica della luce quando per cucinare non mi serve alcuna luce sulla piastra di cottura?

Per ragioni di sicurezza è consigliabile che la piastra di cottura sia sempre ben illuminata.

Per utilizzare OptiLink con una cappa aspirante da incasso è necessario che lo schermo sia estratto?

Lo schermo deve sempre essere estratto per permettere alla cappa aspirante di funzionare con la massima efficacia. 

Nel modo di funzionamento OptiLink posso regolare i tempi di reazione del piano cottura e della cappa aspirante?

Il funzionamento con OptiLink prevede tre modalità operative che differiscono per tempo di reazione
e stadio di potenza massimo raggiungibile.
 
Stadio 1: modo di funzionamento Silent – tempo di reazione 60 secondi e stadio di potenza massimo 2
Stadio 2: modo di funzionamento Standard – tempo di reazione 45 secondi e stadio di potenza massimo 3
Stadio 3: modo di funzionamento Intensivo – tempo di reazione 20 secondi e stadio di potenza massimo Intensivo
 
Il modo funzionamento può essere selezionato facilmente. Ad apparecchio spento premere contemporaneamente i tasti «Luce» e «Spegnimento temporizzato». Il modo di funzionamento selezionato attualmente viene indicato sul display dello stadio di potenza. Premendo il tasto della potenza è possibile scorrere i diversi modi di funzionamento. 5 secondi dopo l’ultima immissione, l’impostazione selezionata viene memorizzata.