Sviluppato con grandi chef

In origine, per cuocere il cibo sottovuoto, le cucine di alto livello utilizzavano bagni d’acqua differenti, regolati in modo estremamente preciso, ottenendo risultati eccellenti. La preparazione era però estremamente onerosa, in quanto richiedeva non solo apparecchiature costose e non accessibili a tutti, ma anche un know-how di livello professionistico, impensabile per un semplice cuoco amatoriale. Le possibilità dei Combi-Steamer moderni ci hanno convinto a semplificare questa ingegnosa tecnica di cucina in modo da renderla utilizzabile anche nella cucina di casa.

Vacuisine permette di preparare senza sforzo una grande varietà di piatti all’altezza di un ristorante stellato.
L’idea è stata perfezionata in collaborazione con i pluripremiati chef svizzeri Tanja Grandits, Andreas Caminada e Stefan Meier. In numerosi colloqui, presentazioni, test e degustazioni, il know-how dei migliori chef si è unito alle competenze tecnologiche di V-ZUG, dando vita al metodo Vacuisine, che include ricette provate e testate dai migliori chef, istruzioni pratiche e tabelle di cottura, come mai finora era accaduto per la cottura sottovuoto. Da questa collaborazione è nato un nuovo sapere culinario che, oltre a ispirare cuochi dilettanti ambiziosi, ha anche arricchito le conoscenze degli stessi chef professionisti.

Testato e sviluppato dai migliori del settore.
Il fatto che oggi con Vacuisine in pratica basti premere un pulsante per cucinare sottovuoto ad alti livelli è frutto di innumerevoli esperimenti e test di chef di alto livello. «Il rapporto tra temperatura e tempo è stato certamente uno degli aspetti più difficili», spiega Andreas Caminada, il cui ristorante Schloss Schauenstein è già stato premiato con 3 stelle Michelin e 19 punti Gault Millau. «Tuttavia, noi chef siamo spesso arrivati a risultati molto simili durante i test. Nel quadro della collaborazione, ognuno di noi ha contribuito con la propria esperienza; abbiamo poi concordato insieme i valori ottimali per la temperatura e il tempo di cottura.»

Soprese culinarie anche nelle cucine stellate.
Le possibilità di Vacuisine sorprendono anche gli stessi professionisti. Tanja Grandits è entusiasta dei risultati con la carne: «Questa tecnica consente un controllo migliore e la carne si cuoce veramente a puntino. Ad oggi, quindi, usiamo Vacuisine principalmente per i piatti principali di carne e sempre più spesso anche per il pesce», riferisce la chef. 
Il know-how dei migliori ristoratori è confluito in tabelle di cottura, ricette e consigli di applicazione su tutti gli aspetti della cottura sottovuoto. In combinazione con i nostri apparecchi e alimenti freschi e di alta qualità, nulla potrà impedirvi di vivere un’esperienza straordinaria con la cottura sottovuoto anche a casa vostra.