Confezionare sotto vuoto

Riempire correttamente:

prima di riempire il sacchetto occorre dapprima ripiegare il bordo verso l'esterno, in tal modo il bordo resta pulito e l'intero sacchetto igienico. Per riempire il sacchetto con dei liquidi è preferibile utilizzare un imbuto.

Liquidi

Non tutti gli apparecchi casalinghi per il confezionamento sotto vuoto consentono di confezionare dei liquidi senza problemi (osservare in tal senso le istruzioni per l'uso del produttore dell'apparecchio). Per gli apparecchi non concepiti per il confezionamento sotto vuoto di liquidi, è preferibile riempire il sacchetto sotto vuoto con un po' di burro, anziché con l'olio. Per poter confezionare sotto vuoto brodo, fondo, salse, marinate o altri liquidi senza rischi per l'apparecchio, occorre congelarli prima sotto forma di cubetti di ghiaccio. Il liquido congelato si può quindi confezionare sotto vuoto senza alcun problema e si scongela durante la cottura. I liquidi vanno sempre confezionati sotto vuoto a intensità ridotta.

Aggiunta di ingredienti aromatici

Qui vale la regola «tanto meno, tanto più». Una singola foglia di alloro può ad esempio creare un sapore troppo intenso. Ciò è dovuto al fatto che le erbe aromatiche o le spezie confezionate con gli alimenti penetrano i cibi in modo molto più efficace. Inoltre, rispetto ai metodi di cottura tradizionali, questi aromi continuano fino a fine cottura a rilasciare molto di più i propri sapori e profumi. In genere per la preparazione Vacuisine è sufficiente già la metà della quantità di ingredienti per insaporire normalmente utilizzata.

Alimenti

All'interno del sacchetto gli ingredienti devono essere accostati e non sovrapposti, perché possano essere cotti tutti con lo stesso calore.

Aprire i sacchetti contenenti liquidi


Posare il sacchetto in una ciotola, tagliare da un angolo all'altro facendo scivolar fuori gli alimenti insieme al liquido e sfilare il sacchetto.