Carciofi

Fase 1

Preparare tutto il necessario: carciofi, acqua con acido ascorbico (vitamina C, acquistabile in farmacia) e gli utensili adeguati come coltello seghettato, scavino per frutta e pelapatate.

Fase 2

Spezzare dapprima il gambo del carciofo. Spezzando il gambo si asportando anche i fili dal fondo, cosa che non avviene se si taglia il gambo con un coltello.

Fase 3

Posizionare il coltello seghettato sul quarto inferiore e tagliare il fondo del carciofo. Importante: un coltello seghettato (coltello da pane) non scivola e riduce il rischio di lesioni. Quindi sbucciare leggermente il bordo, fino ad avere un fondo bello tondo.

Fase 4

Asportare i fili con cura utilizzando lo scavino per frutta. Durante le operazioni, il fondo del carciofo dovrebbe restare immerso in una soluzione di acqua e acido ascorbico, in modo che non si ossidi e non si formino macchie.

Fase 5

Ora il fondo del carciofo può essere inserito nel sacchetto per sottovuoto con una parte di acqua salata, una di vino bianco e una di olio d'oliva, erbette aromatiche e aglio, quindi cotto seguendo le indicazioni riportate nella tabella di cottura. Un contorno squisito per pesce o risotto!